Archivio di agosto 2015

Ossa di leone per farci il vino

venerdì, 21 agosto 2015

3013099.largeDa re della foresta a succedaneo della tigre.

Gli abitanti della città di Hwange, dove è situato il Parco Nazionale e la riserva per le specie selvatiche più grande dello Zimbabwe, denunciano la tratta illegale di ossa di leone riesumate e impiegate per la produzione di un vino che può costare anche 20.000 dollari a bottiglia. 

Il capo della task force schierata a difesa del progetto di Conservazione, Johnny Rodrigues, ha confermato questi sospetti.

Le ossa di leone hanno un grande mercato in Asia e pertanto non sorprende che vengano riesumati i cadaveri degli esemplari vittime del bracconaggio in quella forma di caccia nota come Trophy Hunting. 
(altro…)