Archivio di settembre 2014

The zero-sum game

giovedì, 25 settembre 2014

imagesAiutare gli animali nuoce agli esseri umani?

Uno degli argomenti più in voga per screditare l’impegno in favore degli animali, in particolare quando questo sembra rovinare le abitudini alimentari dei più, è il cosiddetto argomento a somma zero.

“Ci sono così tante cause umane in questo mondo delle quali dovremmo occuparci, che sembra persino immorale infervorarsi per la sorte degli animali negli allevamenti”.

Con tutti quei pressanti bisogni umani, dice la logica, non c’è spazio per la compassione nei confronti degli animali.

(altro…)

INVICTUS

venerdì, 19 settembre 2014

osonegro2Una storia di orrore e speranza.

Questa è la storia dell’orso Invictus, uno di quei casi che fanno dell’uomo una bestia priva di ragione. Con una crudeltà senza eguali, i suoi padroni per addestrarlo a esebirsi nel loro circo gli hanno reciso la mandibola con pinze da elettricista, allo scopo di renderlo inoffensivo.

Il suo destino ha però beneficiato di una svolta inattesa, con un finale fiabesco. Non ci rimane che augurargli una vita lunga, serena e felice.

 
(altro…)

Polo con gli elefanti

venerdì, 12 settembre 2014

imagebbbUn gioco crudele.

Qualche volta la teoria dei cosiddetti have-nots, ossia di coloro che per campare tirano la cinghia, secondo la quale i ricchi si annoiano e inventano sport stravaganti per i propri sollazzi – come il croquet, lo yachting e la vela – non sembra solo il frutto di esacerbata invidia. Il cricket è forse il più grande esempio di cosa succede quando i soldi a disposizione sono parecchi ma non si ha nulla per ammazzare la noia. Una singola partita può durare tre giorni per concludersi poi con un pareggio. La maggior parte di noi, nel frattempo, si addormenterebbe.

Per non parlare della caccia alla volpe e degli altri svaghi dove l’insolito intrattenimento provoca non poche vittime e dispiaceri. Basti pensare al polo, che può giocarsi con i cavalli e persino con gli elefanti.
(altro…)

No BULLshit

giovedì, 4 settembre 2014

1405432164_979800_1405453399_noticia_normalTauromachia.

Un toro è legato a un palo e circondato da una folla strepitante e divertita. S’odono fragorosi gli applausi rivolti ai due aguzzini posti in prossimità della bestia, che verrà fenduta con maceti e finalmente abbattuta con un grosso maglio. C’è molta gente e anche i bambini assistono festosi alla lustrazione sacrificale.

(altro…)