Archivio di maggio 2014

Panda, non scattate quella foto

venerdì, 30 maggio 2014

pandaEsistono due ordini di problemi che si affacciano alla nostra mente quando consideriamo la possibilità di fotografare i cuccioli di animali selvatici rinchiusi negli zoo e nei parchi safari: la salute degli animali, fisica e mentale, da un lato; il futuro e la conservazione della specie dall’altro. La questione sembra particolarmente dibattuta in Cina, dove il panda è diventato negli ultimi anni non solo un simbolo ma un trofeo da esibire. I cuccioli usati come souvenir da immortalare con la camera, sono esemplari che generalmente non hanno compiuto nemmeno un anno e sono stati abituati alla presenza umana fin dalla nascita: il loro destino è quello di essere trasportati, maneggiati e accuditi alla stregua di bambini.
(altro…)

E la luna brillò

mercoledì, 21 maggio 2014

Note di speranza.

di Antonello Palla

Secondo Pitagora, le anime arrivano alla vita nel modo in cui la gente va a una festa. Vi affluiscono persone di ogni genere, ognuna con un suo fine diverso: chi per mettere su bancarelle, chi per mostrare i muscoli; e c’è poi un terzo tipo di persone che va alla festa solo per guardare. Così c’è chi vive per arricchirsi, chi per acquistare potere. E poi c’è un altro, bizzarro tipo d’uomo, che ha scelto la contemplazione: è per essi che l’universo è musica, e solo a essi è dato intendere l’armoniosa melodia che i corpi celesti, ruotando intorno al sole, producono.

Come scrisse una volta il filosofo Porfirio, “Pitagora riusciva a udire l’armonia dell’universo, e comprendeva la musica delle sfere e delle stelle che si muovono in concerto con queste, che noi non possiamo ascoltare per i limiti della nostra debole natura”.
(altro…)

Beast-selling

giovedì, 15 maggio 2014

L’etica che fa specie.

La volpe fa da pluteo alle vostre spalle, la sua pelliccia è diventata il bramato cappotto. La mucca è invece sul piatto e la sua carne rosolata a puntino ammannisce festante le tavole di edaci saprofiti. Il gatto – il più fortunato di tutti, siede sul grembo della signora di casa: lui è un compagno fidato, l’amico che amerete per tutta la vita o almeno fino al giorno in cui morirà di vecchiaia.

Qualche volta viene da chiedersi perché funziona così; che alcuni individui senzienti meritano amore e attenzioni e altri solo di soddisfare l’appetito o qualche inane desiderio transeunte della vita, per esempio fregiando il corpo umano di nuove e speciose sembianze.

(altro…)

Gli Orsi del Sole in Malesia

venerdì, 9 maggio 2014

Un’indagine rivela il loro massiccio sfruttamento

di Cinzia Moncini

Delle otto specie di orso esistenti, cinque sono originarie dell’Asia : gli Orsi della Luna (Thibetanus Asiatic Black Bear Ursus), gli Orsi del Sole (Sun Bear Helarctos Malayanus), gli Orsi Labiati (Ursinus Sloth Bear Melursus), l’orso Bruno ( Ursus Arctos) e il Panda Gigante (Ailuropoda Melanoleuca).

L’Orso del Sole, il più piccolo delle 8 specie di orso, si trova in tutto il Sud – est asiatico. Si è estinto a Singapore e con ogni probabilità da recenti verifiche anche in Bangladesh e Cina. Sono conosciute due sottospecie di questo orso: il Sun Bear Malayanus – che si trova in Malesia, Sumatra e Indonesia – e il Sun Bear Euryspilus nel Borneo. Il Sun Bear è l’unico orso nativo della Malesia.

(altro…)