Archivio di ottobre 2013

The flight of the eagle

martedì, 29 ottobre 2013

Una storia a lieto fine.

Un bellissimo video e un sito nuovo di pacca,  documentano la liberazione e il volo di un’aquila reale  – diventata purtroppo rara nei nostri territori – precedentemente colpita con un fucile a pallini da cacciatori senza scrupoli.

“L’aquila, con un’apertura alare di ben 2,20 metri, è scesa dalle alture delle Alpi Marittime, a circa 1500 metri, cercando di posarsi sul parapetto della strada provinciale, assai trafficata, in un piccolo paesino – “Isolabona”- a circa 70 metri sul livello del mare e si è lasciata facilmente recuperare “dall’uomo”, essendosi forse accorta del bisogno di cure. Salvata da un volontario delle guardie zoofile e dagli uomini della Forestale italiana, ha risposto bene alle cure dei veterinari Ilenia Bottino e Giuseppe Riello di Sanremo, ed è stata liberata sulla cima di Carmo Langan”.

(altro…)

Stop allo spettacolo delle scimmie mascherate

giovedì, 24 ottobre 2013

A Jakarta finalmente proibito il topeng monyet.

Molti di voi ricorderanno senz’altro la triste storia delle scimmie di Jakarta, mascherate come bambole e barbaramente costrette a esibirsi per strada. Be’, sembra proprio che la coalizione AfA, Asia for Animals, della quale Animals Asia è parte integrante, sia riuscita a ottenere il bando di ogni performance nelle vie della capitale indonesiana.Il governatore di Jakarta Joko Widodo, meglio conosciuto come Jokowi, ha infatti appena annunciato che dal 2014 verrà proibito ogni spettacolo topeng monyet.
(altro…)

Non è un paese per vecchi.

martedì, 22 ottobre 2013

In Giappone camere a gas per i cani abbandonati.

di Daria Morosi

Vi siete mai chiesti, sfogliando pagine e pagine di annunci di adozione di sfortunati cani e gatti abbandonati, quanti di loro alla fine ce la fanno?

Mi spiego meglio. Da animalista convinta quale sono, la mia pagina Facebook è costantemente intasata da messaggi e annunci che sembrano davvero non esaurirsi mai: dal più simpatico al più disperato, migliaia di queste creature sono quotidianamente alla ricerca di una casa per la vita.

Sono volontaria in un rifugio di miciotti da qualche tempo e la mia poca esperienza in merito mi ha insegnato che, se trovar casa a gatti e cani trovatelli fosse un lavoro retribuito, la crisi economica certamente non ci avrebbe nemmeno sfiorato.

Nonostante le continue campagne per sensibilizzare la gente sulla sterilizzazione dei nostri amici a quattro zampe, il problema appare sempre incontenibile.
(altro…)

Animal dead-icated

martedì, 15 ottobre 2013

La voce degli animali nell’arte di Banksy.

Il celebre writer inglese Banksy, probabilmente il più famoso artista di strada oggi esistente, assurto agli onori delle cronache recenti per il suo nuovo sbarco a New York, si è cimentato qualche giorno fa in un’opera davvero singolare, con lo scopo di esibire la sofferenza animale negli allevamenti intensivi. Si tratta di una rappresentazione artistica mobile intitolata Siren of the Lambs (in italiano una traduzione non letterale potrebbe essere “Il pianto degli innocenti”),che si avvale di un furgone riempito di animali di pezza che emettono disturbanti sonorità per attirare l’attenzione dei passanti sulle crudeli condizioni con cui vengono trasportate le bestie da macello.


(altro…)

Animalie

lunedì, 7 ottobre 2013

Crush Fetish.

Circola in queste ore con insistenza un raccapricciante video virale, che ritrae tre adolescenti filippine intente a calpestare, fino alla morte, con spregevole ghigno sardonico, un cucciolo di cane.

La Philippine Animal Welfare Society (PAWS) ha lanciato una campagna online con lo scopo di identificare le giovani carnefici, che per la Animal Welfare Act del 1998 sono colpevoli di crudeltà contro gli animali e rischiano, ce lo auguriamo di cuore, fino a 2 anni di carcere.
(altro…)

Live crabs

mercoledì, 2 ottobre 2013

La nuova moda cinese, il self-service di granchi.

Nel periodo che va da agosto a ottobre, i cinesi amano cibarsi della carne dei granchi “pelosi”, una particolare varietà di questa specie la cui caratteristica è quella di avere arti e chele ricoperti da irsute setole di colore giallo-bruno;  una specialità così amata che la sua vendita raggiunge picchi davvero considerevoli.

Lo scorso 11 settembre, un distributore automatico di granchi vivi ha fatto il suo debutto in una strada di Hangzhou, capitale della provincia di Zhejiang. La macchina, che viene rifornita giornalmente, vende questi crostacei per circa 20 RMB ($ 3.27), accompagnati da aceto di granchio e tè allo zenzero.
(altro…)