Archivio di settembre 2013

Dalle Olimpiadi alle sbarre

venerdì, 27 settembre 2013

La storia dell’orso che nessuno mai salvò.

di Cinzia Moncini

Di tutte le creature mai esistite, lui, l’uomo, è la più detestabile. È l’unica creatura che infligge sofferenza per sport e ne è consapevole . Il fatto che l’uomo sappia distinguere tra il bene e il male dimostra la sua superiorità intellettuale rispetto alle altre creature; ma il fatto che possa compiere azioni malvagie dimostra la sua inferiorità morale rispetto a tutte le altre creature che non sono in grado di compierle.  Mark Twain, Che cos’è l’uomo?, 1906

Katya è un orso bruno, una vecchia signora di quasi quarant’anni, che trascorre la sua “pensione” dal 2009 a San Pietroburgo in un’orribile gabbia di appena due metri per uno, saldata all’interno di un arrugginito e variopinto pullman di in un parcheggio alla periferia della città.
(altro…)

Scatologia di un crimine

mercoledì, 18 settembre 2013

Il caffè defecato.

Dalle stalle alle stelle sembrerebbe un’analogia felice per quel che fuor di metafora e in maniera più scomoda ma veritiera dovrebbe confarsi a siffatte, pregiatissime, deiezioni; che, nel caso dell’animale in questione non danno fiori ma raffinato caffè.

Stiamo parlando della civetta delle palme, una specie arboricola che vive in Indonesia, dalle cui feci si ottiene un caffè che non ha eguali al mondo.

Tutto questo, non si sa bene se destinato a provetti coprofagi o rinomati gourmet, porta con sé misconosciuti e terribili soprusi.

(altro…)

Se i delfini potessero parlare con i tonni…

giovedì, 12 settembre 2013

L’etica della mattanza.

di Paola Sobbrio

Il primo settembre è iniziata la mattanza dei delfini nella baia di Taiji in Giappone. Di questo massacro il mondo non ne era a conoscenza, fino a quando Sea Sheperd prima, e Ric O’Barry e altri attivisti dopo, non hanno deciso di documentarlo con The Cove, uno dei più dibattuti dossier degli ultimi tempi.

Il mondo si è indignato e continua a protestare, quest’anno anche diversi attivisti giapponesi hanno fatto sentire la loro voce.

I più fortunati, si fa per dire, tra i delfini catturati durante questa mattanza non finiscono sulle tavole ma negli acquari o nei parchi divertimento. Evidentemente qualcuno li compra, e se li compra vuol dire che rendono: in poche parole, la gente si reca ancora ad ammirare questi meravigliosi cetacei rinchiusi in una vasca.

(altro…)

Bastardo sì, ma solo io al mondo.

venerdì, 6 settembre 2013

Idee che cambiano le mode.

Vi piacerebbe essere gli unici proprietari al mondo di un Dalmalabrador o di un Pastore Pointerrier?

Non sapete che cosa siano? Be’, non allarmatevi, siete in buona compagnia.

Stiamo parlando dei cani ospitati da Territorio de Zaguates, in Costa Rica, associazione nata con l’intento di promuovere l’adozione delle razze meticcie.
(altro…)

Giochi di guerra

martedì, 3 settembre 2013

Animali finalmente uguali.

Dio usa le guerre per insegnare la geografia alla gente.
Ambrose Bierce

Se il mondo resta con il fiato sospeso nell’attesa di un imminente conflitto in Siria, magari sorpreso dal fatto che ciò che importa non è chi e se muore ma come, anche gli animali da quelle parti non sembrano proprio spassarsela, per una volta bestie insieme e vittime tutte dei loro usuali aguzzini.

 

 
(altro…)