Archivio di gennaio 2012

Uncool Fur

mercoledì, 25 gennaio 2012

Vi proponiamo un articolo molto interessante, sui nuovi equilibri geo-economici dell’industria conciaria, che per alcuni sembrava ormai destinata a morte certa. Purtroppo non è così. Gli sparuti quanto originali provvedimenti presi da alcune città, per esempio West Hollywood in California, che ha vietato la vendita di pellicce, confermano negativamente questo trend. A cambiare sono i luoghi di produzione, e il bacino d’utenti, vertiginosamente in crescita principalmente nei paesi asiatici. Abbiamo scelto il commento di Kati Loeffler, perché nella sua semplicità esprime la vanità di questi traffici, appesi davvero esclusivamente a una stanca idea di bellezza che prova ancora una volta a cingersi di nuovo.

Tutti possiamo immaginare l’assoluta miseria, l’orrore e il dolore che questi animali da pelliccia subiscono in Cina. Anche se esistono regolamenti e controlli, la condizione degli animali da pelliccia negli allevamenti di tutto il mondo non sarà mai accettabile, men che meno in un posto come la Cina.
(altro…)

Ti vorrei sollevare, la storia del delfino e della balena

venerdì, 13 gennaio 2012

Fonte io9.com

Traduzione di Elena Intra

Lo scrittore scientifico Paul F. Norris ha recentemente scritto per AnimalWise questo toccante articolo sui rapporti sorprendentemente giocosi tra i delfini cosiddetti a naso di bottiglia (tursiopi) e le balene megattere. Il pezzo offre alcune importanti intuizioni sulla sottile natura della comunicazione interspecifica, e può servire a ricordare a tutte le creature come condividere i piaceri semplici della vita.

“Ho sempre trovato che le interazioni amichevoli tra animali di specie diverse siano in qualche modo rassicuranti. Dopo tutto, il mondo non può essere un posto così orribile se due animali, separati da background genetici e imperativi di comportamento differenti, possono trovare un modo per superare il divario biologico e condividere qualcosa di gioioso e positivo.
(altro…)

New York: in vigore la legge che protegge gli orsi dal bracconaggio

mercoledì, 11 gennaio 2012

Fonte: Empire State News

Albany –  Gli orsi neri americani dello stato di New York hanno una buona ragione per celebrare l’arrivo del 2012: ora verranno tutelati dalle crudeli mani dei bracconieri interassi alla loro cistifellea, grazie a una legge promossa dal membro del Governo di New York Linda B. Rosenthal.

La norma obbliga i cacciatori ad apporre una speciale piastrina identificativa – rilasciata dallo Stato di New York, Dipartimento Tutela e Conservazione Ambientale – su ogni orso catturato, per ridurre il numero degli esemplari uccisi illegalmente e venduti per le loro parti.

 

 

(altro…)