Archivio di agosto 2011

VEGANch’io

mercoledì, 31 agosto 2011

Vacanzieri di ogni dove, è tempo di tornare alle sudate carte, di adergere le nostre menti a nobili intenti, con tre giorni d’incontri, leccornie rispettose dell’ambiente e degli animali, divertimento a gogò. Nella viva speranza che una nuova idea di uguaglianza, empatia e tutela delle risorse del pianeta possa finalmente affermarsi. Primo appuntamento di questa nuova stagione dell’etica sarà il VEGANch’io, giunto ormai alla sua sesta edizione, che si svolgerà a Vimercate (Milano), dal 2 al 4 settembre, nell’area feste di Via degli Atleti.

Animals Asia e gli orsi della luna vi aspettano … accorrete numerosi a visitare lo stand presieduto dalla nostra supporter Ivana Ravanelli!

Per informazioni sul programma e le iniziative, visitate il sito http://www.veganchio.org/

(altro…)

Lo chef Anthony Bourdain sorseggia bile d’orso nel programma “Viaggio di un cuoco”

lunedì, 29 agosto 2011

Cari amici,

vi invitiamo numerosi a manifestare il vostro sdegno per la trasmissione “Viaggio di un cuoco”, nella quale il noto chef Anthony Bourdain degusta bile d’orso mischiata a vino di riso durante la sua avventura culinaria in Vietnam (minuto 7.50 del video qui sopra). Ricordiamo che l’estrazione della bile è illegale in questo paese e che il consumo di tale sostanza, oltre ad essere pericoloso per la salute dei consumatori, provoca inaudite sofferenze ai danni di tutti gli orsi allevati. Qui trovate una lettera che abbiamo preparato, da inviare al canale Sky Discovery Travel & Living  e a RAI 5 (che manderà in onda la puntata in oggetto domani 30 agosto).

Grazie per il vostro sostegno!

(altro…)

Anche gli animali vanno in Paradiso

venerdì, 26 agosto 2011

La Teologia Animale e l’impegno per una nuova etica
Saggio di Gianfranco Nicora

Premessa

Le religioni monoteiste hanno spesso manifestato una vocazione antropocentrica. A differenza di tutti gli animali, l’uomo è un essere intelligente e libero, ha un’anima spirituale e un destino soprannaturale; è “sostanza individua di natura razionale” (rationalis naturae individua substantia), secondo la celebre definizione boeziana. L’espressione “di natura razionale”, contenuta nella definizione di persona, indica una sostanza individua che per natura possiede il logos, cioè la parola, il linguaggio. Questo, sostiene Aristotele, separa l’uomo dagli altri animali. Dal punto di vista morale, dopo secoli d’interminabili dibattiti, Kant parlerà di persona come soggetto portatore della legge morale e quindi dotato di una sua dignità che lo distingue dalle cose e dagli animali, e lo rende meritevole di rispetto, di essere cioè considerato sempre, nella persona propria e in quelle altrui, non soltanto come mezzo ma anche come fine. Gli animali non sono persone, proprio perché non sono capaci d’intendere e volere: non hanno diritti perché non hanno doveri. “Il processo di degradazione intellettuale del nostro tempo – afferma il prof. Roberto De Mattei – vorrebbe trasformare gli uomini in bestie negando loro la natura spirituale, e gli animali in umani, attribuendo loro la dignità di persone”. Solo con la ragione è possibile scoprire l’ordine morale e metafisico del mondo, ossia la legge naturale.
(altro…)

Testicoli di canguro venduti come afrodisiaco in Australia

venerdì, 19 agosto 2011

Fonte: news.com.au

I testicoli di canguro rosso, venduti come preparati in polvere e spacciati quali viagra naturale, sono ormai l’ultima frontiera dell’insaziabile appetito asiatico per gli afrodisiaci.

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato australiana (ACCC) sta indagando sulle compagnie che illegalmente pubblicizzano e vendono questa sostanza nelle farmacie e nei duty-free frequentati dai turisti orientali, contravvenendo alla normativa stabilita dalla Therapeutic Goods Administration (il Ministero della Salute australiano).

I produttori di “essenza di canguro” dichiarano che la sostanza permette di migliorare le prestazioni sessuali.

“Questo animale è il più poderoso fra i canguri esistenti. Può fare salti di oltre tre metri e mezzo e ha una velocità massima di 65 chilometri orari. E’ da solo l’immagine della vitalità e della forza” – dichiarano diversi siti web.
(altro…)

Fermiamo il trasporto di animali su lunga distanza

martedì, 16 agosto 2011

Una firma per proporre una durata massima di 8 ore per i trasporti di animali destinati al macello negli Stati  della UE

Ogni anno milioni di animali vengono trasportati per migliaia di chilometri sulle strade europee. Cavalli crollano a terra sfiniti, pecore muoiono lentamente di sete, maiali stramazzano a terra per il caldo e il freddo. L’attuale normativa consente trasporti che si protraggono giorni e giorni, per migliaia di chilometri.

Ma tutto questo deve cambiare.

Obiettivo dell’iniziativa “8hours” è la raccolta di un milione di firme per conseguire un tangibile miglioramento per gli animali nei trasporti: gli animali destinati al macello non devono essere trasportati oltre le 8 ore.

Per firmare la petizione:

http://www.8hours.eu

 

Le Rhino Farms in Cina

venerdì, 12 agosto 2011

Prende piede, purtroppo sempre più rapidamente, l’allevamento dei rinoceronti per supplire alla mancanza del suo corno, utilizzato prevalentemente per gli scopi della Medicina Tradizionale.

Un recente articolo del Time Magazine ha svelato i dettagli di un grosso progetto d’importazione del rinoceronte bianco in Cina, acquistato da alcuni commercianti per la creazione di allevamenti su vasta scala, nonostante il commercio nazionale e internazionale di questo grosso ungulato sia rigorosamente vietato dalla convenzione CITES (Convention on International Trade in Endangered Species of Wild Fauna and Flora).

 

 

(altro…)

Un esempio di suicidio animale?

martedì, 9 agosto 2011

Nei giorni scorsi la stampa cinese ha riportato un evento che ha particolarmente sconvolto l’opinione pubblica. Si tratta del disperato gesto compiuto da un esemplare femmina di orso della luna, che ha ucciso il suo cucciolo per proteggerlo dalla tortura all’interno di una fattoria della bile in un’area sperduta nel nord della Cina.

Testimoni riferiscono che gli orsi sono qui rinchiusi in piccole gabbie tristemente note come “crush cages”, dotate di una sbarra d’acciaio che si abbassa violentemente sul dorso dell’animale e lo schiaccia a terra costringendolo alla totale immobilità.

 

(altro…)