Storica legge sui diritti animali in Thailandia

20 novembre 2014

images AAANella giusta direzione ma a tentoni.

L’Assemblea Legislativa Nazionale della Thailandia lo scorso mercoledì ha approvato una legge sul benessere animale con lo scopo di punire non solo i frequenti atteggiamenti di negligenza e l’inappropriata cura verso gli animali, ma anche eventuali abusi e torture a loro danno.

Si tratta del primo provvedimento del genere mai emanato in questo paese, passato con maggioranza soverchiante, 188 deputati favorevoli, 4 astenuti e 1 solo contrario.

 

 

Continua…

Divisorio

Meno animali per le guerre umane

14 novembre 2014

1161Simulatori al posto degli animali

Dopo una lunga campagna durata ben tre decadi, l’organizzazione protezionistica PETA è riuscita a convincere le forze armate americane a sostituire l’uso degli animali in guerra – specialmente nel cosiddetto trauma training, ossia nel campo della formazione medica – con moderni simulatori di pazienti umani.

Questi avanzati “avatar” garantiscono un tirocinio decisamente migliore al personale medico che dovrà curare i soldati feriti in battaglia, risparmiando così inimmaginabili sofferenze agli animali, sui quali venivano praticate profonde ferite alla gola per l’inserimento coatto di tubi di plastica insieme a numerosissime altre procedure chirurgiche sommarie spesso mortali.
Continua…

Divisorio

Una nuova casa per gli orsi in Vietnam

6 novembre 2014

ourwor-endbearbilefarming-sanctuaries-vietnamesanctuarty-banner

Vietnam Bear Rescue Centre

Quattro nuovi recinti, in grado di contenere fino a 80 esemplari, sono stati aperti oggi, mercoledì 5 novembre, per accogliere gli orsi sottratti al crudele commercio di bile d’orso in Vietnam.

I rifugi appena costruiti sono composti da due double bear house e si trovano all’interno della riserva naturale per il recupero degli orsi di Animals Asia a Tam Dao, nei pressi di Hanoi.
Continua…

Divisorio

Bear farms, il modello cambogiano

31 ottobre 2014

South Korea Bear Bile FarmsMentre l’attenzione globale si concentra sui rinoceronti e gli elefanti, gli orsi in Asia scompaiono a causa del bracconaggio.

Le chiamano “batterie di orsi”, con evidente analogia alla condizione delle galline negli allevamenti intensivi: entrambi vengono rinchiusi in minuscole gabbie, che a malapena li contengono.

I numeri parlano di oltre 13.000 esemplari detenuti nelle cosiddette fattorie della bile, prevalentemente in Cina, Vietnam, Laos e Birmania. Qui vivono una vita di stenti e privazioni, sfruttati crudelmente per l’estrazione della bile – una sostanza di colore verdognolo prodotta dalla cistifellea che serve per la digestione – utilizzata dalla medicina tradizionale cinese.
Continua…

Divisorio

La crudeltà che suscita compassione

23 ottobre 2014

camel-5-3Un cammello mutilato per chiedere l’elemosina.

Mutilare se stessi non sembra più sufficiente a impietosire le persone, avvezze ormai a imbattersi in schiere di reietti sempre più numerose. E così, soprattutto in Cina, si fa largo l’idea, e la triste tendenza, di mutilare gli animali per mendicare più proficuamente.Queste foto mostrano un cammello che ha subito una deliberata amputazione delle zampe da parte del suo proprietario, con lo scopo di impietosire la folla e raccattare più soldi.
Continua…

Divisorio

Il pianeta delle scimmie

15 ottobre 2014

fe1b92f9-b742-4c1d-9f64-4b096fad25eeWallpAutoWallpaper2Scimmie contro scimmie.

Madi è un langur, una grande scimmia grigia con volto e orecchie nere, endemica in Asia meridionale. Ha canini lunghi tre pollici che brillano quando ringhia e l’aspetto da bullo. “E questa è una buona cosa” – dice il suo proprietario Niraj.

Così grande e minacciosa, è in grado di spaventare le circa 30.000 scimmie più piccole – le scimmie con la faccia rossa o rhesus che affollano la città – per proteggere la popolazione locale dalle loro scorribande cattive e pericolose.

 

Continua…

Divisorio

Esportare la carne di cane?

2 ottobre 2014

992013120000175853922dog15Una scioccante soluzione al randagismo.

Con una importante direttiva, la Commissione per i Diritti Umani dello Stato del Kerala (KSHRC), in India, ha chiesto al governo di accettare la richiesta, avanzata da alcune organizzazioni di volontariato, di esportare la carne dei cani randagi in quei paesi in cui le persone consumano carne di cane.

 

Continua…

Divisorio